16 novembre 2015

Nuova normativa Condizionatori

Cosa c’è da sapere? Si calcola che nell’ultimo secolo il clima terrestre abbia subito un riscaldamento compreso tra 0,6 e 0,9 gradi Celsius.
Gli scienziati sono giunti alla conclusione che “la maggior parte dell’aumento delle temperature medie globali osservato a partire dalla metà del XX secolo è molto probabilmente dovuta all’aumento osservato delle concentrazioni di gas ad effetto serra di origine antropica (prodotti cioè dall’attività umana)”.
I principali gas serra di origine antropica sono quelli disciplinati dal protocollo di Kyoto: biossido di carbonio (CO2), metano (CH4), protossido di azoto (N2O) e gas fluorurati di origine antropica.
Sono gas ad effetto serra rilevanti anche le sostanze che riducono lo strato di ozono disciplinate nell’ambito del protocollo di Montreal, come i clorofluorocarburi (CFC), gli idroclorofluorocarburi (HCFC) e gli halon.
L’obiettivo generale del regolamento sugli F-gas è ridurne le emissioni attraverso una serie di misure o azioni
adottate in ogni fase del loro ciclo di vita.
I requisiti del regolamento sugli F-gas riguardano:

  1. produttori, importatori ed esportatori di gas fluorurati;
  2. fabbricanti ed importatori che immettono in commercio nell’UE taluni prodotti e apparecchiature contenenti gas fluorurati;
  3. utilizzatori di SF6 nella pressofusione del magnesio e per il riempimento dei pneumatici;
  4. operatori di talune apparecchiature e sistemi contenenti gas fluorurati;
  5. personale tecnico e imprese coinvolti in determinate attività collegate ad apparecchiature contenenti gas fluorurati.

I gas fluorurati sono impiegati in vari settori di applicazione.
Nel regolamento sugli F-gas sono definiti obblighi specifici per gli operatori dei seguenti tipi di apparecchiature:

  1. impianti fissi di refrigerazione, di condizionamento d’aria e pompe di calore;
  2. impianti fissi di protezione antincendio ed estintori;
  3. quadri e apparecchi di manovra (commutatori) di alta tensione;
  4. apparecchiature contenenti solventi.

ObblighiQuali Gas?Quando rientrano?
Rientrano nel regolamento sugli F-gas anche altri prodotti e apparecchiature, comprese apparecchiature mobili, contenenti gas fluorurati. A seconda della quantità contenuta nell’applicazione, sono previsti obblighi specifici da rispettare.
Lo schema decisionale di seguito riportato raggruppa gli impianti nelle categorie e la Tabella 1 sintetizza gli obblighi attinenti a ciascuna categoria.